<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1925163537722152&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

4ward Blog

Come funziona Microsoft Teams e perché soppianterà Skype for Business

By 4ward 08 gennaio, 2019

Il mercato degli strumenti di comunicazione e collaborazione per aziende è piuttosto anomalo. Perché fino a oggi era di fatto rappresentato da Skype for Business e… tutto il resto. Questo tool, a ragion veduta, è sempre stato considerato come il punto di riferimento in quest’ambito. Ecco perché la sfida per “detronizzarlo” sembrava impossibile. Almeno fino a quando la stessa Microsoft non ha lanciato Microsoft Teams.

Come funziona Microsoft Teams e perché soppianterà Skype for Business

Ma perché il colosso di Redmond, che già deteneva la leadership in questo settore ha “cambiato le carte in tavola” con una nuova soluzione che, apparentemente, fa da concorrenza ad un’altra firmata Microsoft?

La prima ragione è che Microsoft Teams non è realmente in concorrenza con Skype for Business, anche se in questo articolo vedremo perché scegliendo Teams una società non ha bisogno di altri tools collaborativi. Nemmeno di Skype.

Teams è una piattaforma basata su cloud in grado di integrare oltre 150 applicazioni, Microsoft e di terze parti, per migliorare la produttività aziendale. Insomma, un nuovo digital workspace in cui, con un’unica interfaccia intuitiva e personalizzabile, si hanno a disposizione tutti gli strumenti necessari per svolgere le proprie attività lavorative.

Potremmo, in estrema sintesi, dire che Teams è una piattaforma multifunzione, l’hub perfetto per la comunicazione e collaborazione all’interno di Office 365 che ingloba tutte le funzionalità di Skype for business e ne aggiunge di nuove. Non c’è nessuna vera sfida tra Microsoft Teams e Skype for business perché, in un certo senso, l’uno sta inglobando l’altro.

 

Microsoft Teams ingloberà Skype for Business

Microsoft Teams è stato pensato e progettato come una piattaforma collaborativa a 360 gradi, che offra tra le altre cose anche le principali funzionalità di Skype for business ovvero chat, voce e chiamata. Per questo è semplice ipotizzare che presto Teams soppianterà Skype for Business.

Quanto presto? In realtà già oggi Microsoft sta puntando molto su questa nuova piattaforma tanto che già dal 1° ottobre scorso tutti i tenant di Office 365 con un numero di utenti inferiore a 500 non includono più Skype for Business che, per il momento, rimarrà quindi disponibile solo per i clienti pre-esistenti o per quelli enterprise (con più di 500 utenti).

D’altronde Teams è uno strumento unico nel suo genere dove si hanno a disposizione tutti i tools di cui un team di lavoro ha bisogno per essere efficiente e produttivo ai massimi livelli.

Ed è stato lo stesso CEO di Microsoft, Satya Nadella, ad ufficializzarlo quando ha dichiarato che Teams “…Riunirà Chat, Meeting, Note, Office, PowerBI, Planner e altre applicazioni per aiutare i team a portare a termine il proprio lavoro”. Più chiaro di così...

 

Activity Based Working