<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1925163537722152&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

4ward Blog

Microsoft Teams: collaboration, integrazione e sicurezza in un’unica piattaforma

By 4ward 02 aprile, 2019

Oggi qualsiasi azienda che intenda mantenere la propria competitività sul mercato necessita di strumenti per la Unified Communication and Collaboration efficaci ed efficienti. La soluzione Teams di Microsoft riunisce in un’unica piattaforma tutte le caratteristiche di integrazione, flessibilità e sicurezza che fanno la differenza rispetto ai più comuni strumenti di collaborazione e simili.

Perché? Partiamo analizzando le caratteristiche di integrazione e ricchezza delle funzionalità, che rendono una soluzione flessibile e quindi adatta a supportare le mutevoli esigenze aziendali.

Innanzitutto, Teams supporta tutte le principali funzionalità di comunicazione e collaborazione (chat, chiamate audio e video, riunioni, file sharing eccetera) e le integra in un'unica interfaccia intuitiva e personalizzabile, in cui il lavoratore può trovare tutto quello di cui ha bisogno per lo svolgimento della sua attività lavorativa, con un decisivo aumento della produttività e un rilevante risparmio di tempo impiegato nella ricerca di documenti e informazioni.

 Microsoft Teams collaboration, integrazione e sicurezza in un’unica piattaforma

Integrazione con Office e app terze

Una delle caratteristiche più innovative di Microsoft Teams è l’integrazione con altre applicazioni. Per quanto riguarda il mondo Office 365, Teams offre rapido accesso alle classiche applicazioni di produttività Word, Excel e Power Point, ma anche SharePoint, OneNote, Power BI e Planner, per citare solo alcuni esempi.

L’integrazione riguarda anche software esterni alla suite di Microsoft: Teams infatti è compatibile con oltre 150 applicazioni di terze parti (ad esempio, il cloud di Adobe, la dashboard Hootsuite per la gestione dei social media, il servizio Kayak per organizzare le trasferte, eccetera) e può interfacciarsi con soluzioni proprietarie grazie ad API e connettori, garantendo una user experience unica.

In sostanza, Teams offre un unico punto di accesso per tutti gli strumenti e i servizi di uso quotidiano, evitando all’utente di dovere continuamente passare da un’interfaccia all’altra e aumentando la produttività del team: i gruppi di lavoro possono infatti condividere facilmente documenti e idee, sfruttando le diverse applicazioni a disposizione.

 

Sicurezza di fascia enterprise

I vantaggi di Teams, infine, si estendono oltre l’integrazione e la ricchezza funzionale, in direzione di sicurezza e compliance.

Poiché sulle applicazioni UCC transitano informazioni aziendali critiche, la protezione dei dati e delle applicazioni rappresenta un fattore decisivo, soprattutto alla luce di un panorama cybercrime poco rassicurante.

Le minacce informatiche stanno aumentando in numero e sofisticazione e si rendono necessarie misure di difesa opportune, che tutelino sia l’azienda sia il dipendente. Teams eredita le caratteristiche di sicurezza direttamente dall’ecosistema Office365, garantendo una protezione di fascia enterprise continuamente aggiornata nelle tecniche e nelle best practice operative grazie ai programmi di ricerca e sviluppo Microsoft.

La suite di produttività as-a-service infatti sfrutta un approccio basato su misure di difesa in profondità a livello fisico, logico e dei dati, garantendo inoltre controlli utente e amministrativi avanzati per proteggere ulteriormente l'ambiente.

Tra le caratteristiche di sicurezza più significative, si possono citare ad esempio: il monitoraggio 24h dei data center, accessibili solo tramite autenticazione a più fattori tra cui scansione biometrica; l’utilizzo di tecnologie avanzate per la difesa perimetrale, il rilevamento delle intrusioni e il monitoraggio delle vulnerabilità; la crittografia dei dati archiviati nei server e in transito con SSL/TLS; l’autenticazione a più fattori per l’accesso al servizio e meccanismi di gestione dei dispositivi mobile.

 

New call-to-action